Programmatore perde il dito in un incidente e lo ‘sostituisce’ con una Usb

20 marzo 2009 at 11:37 1 commento

Dal blog ufficiale di Jerry

Roma, 19 mar. – (Ign) – Un programmatore di computer ha installato una USB driver al posto del suo dito, perso durante un incidente sulla sua Ducati. L’ideatore di questa singolarissima protesi si chiama Jerry Jalava e d’ora in poi va in giro portandosi sempre dietro fotografie, musica e filmati. Il giovane racconta la sua originale esperienza nel suo blog e, tanto per dare qualche consiglio a chi si trova nella sua condizione, pubblica le immagini su Flickr.

Quando Jerry ha detto ai medici della sua idea, hanno pensato che stesse scherzando. La protesi non è comunque fissa, si può staccare e utilizzare come se fosse una normale chiavetta Usb. “Per ora va bene – ha commentato Jerry -, ma sto già preparando la mia prossima protesi che avrà un tagRfid sul polpastrello da poter rimuovere”.

Adnkronos CyberNews

Entry filed under: Attualità estera. Tags: , , , , , , .

Confermato sequestro ai 500.000€ di Fitto Governo, La Russa a Carfagna: ”Vuoi fare il carabiniere? Scegli l’esecutivo o l’arma”

1 commento Add your own

  • 1. Gabriele  |  21 marzo 2009 alle 17:04

    se avesse perso il pisello che si sarebbe messo? un vibratore?

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Feeds

Categorie

marzo: 2009
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Visite totali

  • 14,108

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: