Berlusconi su desaparecidos, Buenos Aires convoca ambasciatore

19 febbraio 2009 at 12:13 Lascia un commento

Roma, 18 feb. (Adnkronos) – In seguito a una battuta sui desaparecidos del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi il governo argentino ha convocato l’ambasciatore italiano a Buenos Aires Stefano Ronca. Citato dal quotidiano argentino ‘Il Clarin’ e da ‘l’Unita” di sabato scorso, il Cavaliere in campagna elettorale in Sardegna aveva ironizzato sui desaparecidos affermando “Erano belle giornate, li facevano scendere dagli aerei…“.

In serata la replica di Palazzo Chigi, che parla di ”un attacco calunnioso e assolutamente ingiustificato, che provoca indignazione” per le ”polemiche gonfiate su un finto ‘caso Argentina’”.

Secondo il comunicato del governo, le parole del premier sono state “stravolte e addirittura rovesciate“. “Le parole del Presidente del Consiglio sono state, infatti, completamente stravolte e addirittura rovesciate, quando era chiarissimo – si sottolinea nella nota – che egli stava sottolineando la brutalità dei ‘voli della morte’ messi in opera dalla dittatura argentina di quel tempo”.

Adnkronos Esteri

Annunci

Entry filed under: Politica. Tags: , , , , , , .

La lettera di David Mills al commercialista Hdc, Confalonieri a giudizio favoreggiamento nella bancarotta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Feeds

Categorie

febbraio: 2009
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
232425262728  

Visite totali

  • 14,432

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: