“10 politico” in pagella: “Contro i voti della Gelmini”

11 febbraio 2009 at 18:31 Lascia un commento

BOLOGNA – A quarant’anni dal ’68 torna il voto ‘politico’. Con una pagella tutta di “dieci e lode” per protestare contro il ritorno dei voti numerici voluto dal ministro dell’Istruzione, Mariastella Gelmini. Così i docenti delle scuole elementari Longhena di Bologna hanno “disobbedito” ad una delle principali novità della riforma scolastica. Al termine degli scrutini di metà anno, i consigli di classe hanno infatti premiato l’impegno di ogni alunno con un “10” in pagella in tutte le materie. Il voto è stato giustificato da un giudizio scritto: “L’alunno possiede conoscenze e competenze esaurienti in relazione alle proprie capacità. Obiettivi raggiunti in modo personale”.

Il “dieci” d’ufficio non è solo un modo per protestare contro i cambiamenti imposti dal ministro, ma un chiaro segnale indirizzato alla preside, Ivana Summa. La dirigente scolastica, con un ordine di servizio emanato a 10 giorni dagli scrutini, ha infatti obbligato i docenti ad esprimersi con i voti, andando così contro una delibera del collegio dei docenti, votata all’unanimità, in cui si stabiliva invece che gli studenti sarebbero stati valutati ancora con i vecchi giudizi.

“La preside ha considerato la delibera del collegio dei cocenti illegittima, quindi ha emanato l’ordine di servizio”, spiega Marzia Mascagni, insegnante delle Longhena e responsabile scuola del Prc di Bologna. Per Mascagni è invece l’ordine di servizio emanato da Summa ad essere illegittimo, perchè si riferisce “ad una legge che non ha ancora completato il suo iter di approvazione, non sono ancora passati i 40 giorni dalla pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale”.

L’ordine di servizio della preside è stato allegato a tutte le pagelle. “I genitori erano contenti, hanno apprezzato la serietà degli insegnanti”, spiega ancora Mascagni. Al di là della contrarietà ad una norma imposta dal ministro, i docenti contestano infatti la tempestività dell’utilizzo dei voti numerici. “Dobbiamo ancora decidere cosa significa dare un sei o un sette, cosa difficile da fare in soli 10 giorni”, conclude Mascagni.

Agenzia DIRE

Annunci

Entry filed under: Attualità. Tags: , , , , , .

Calano le azioni di Ratzinger in Germania Israele, mondo arabo preoccupato dopo esito elezioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Feeds

Categorie

febbraio: 2009
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
232425262728  

Visite totali

  • 14,463

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: