Il Governo mette sul tavolo 300 milioni: Fiat insoddisfatta, operai preoccupati

28 gennaio 2009 at 08:28 Lascia un commento

Auto, settore in crisi a livello planetario

Insoddisfazione, ai vertici della Fiat, dopo il primo incontro a Palazzo Chigi per affrontare la crisi dell’Auto: il Governo ha messo sul tavolo interventi per trecento milioni di euro, ritenuti insufficienti. L’amministratore delegato Marchionne valuta a rischio 60mila posti di lavoro.

Ieri il governo britannico ha varato un piano di sostegno per il settore da 2 miliardi e mezzo di euro: per il ministro alle attività produttive Peter Mandelson “non è un salvataggio”, ma uno stimolo per fare della Gran Bretagna “il paese leader nella costruzione di auto meno inquinanti”. Ma anche a Londra l’entità del sostegno all’industria dell’auto non convince tutti.

L’opposizione conservatrice ha immediatamente criticato il piano, definendolo insufficiente a sostenere il settore in crisi. “Mi sembra una birra piccola, in confronto a quanto era stato anticipato nel weekend. Le garanzie ai prestiti erano già state annunciate lo scorso anno”, ha commentato in aula Ken Clarke, ministro ombra dei Conservatori per le Attività produttive .

RaiNews24

Annunci

Entry filed under: Economia. Tags: , , , , , .

Gaza: raid aerei israele su tunnel 15 anni di rabbia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Feeds

Categorie

gennaio: 2009
L M M G V S D
    Feb »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Visite totali

  • 14,432

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: