Cassazione: ”Non è reato coltivare la cannabis”

15 gennaio 2009 at 10:13 Lascia un commento

Roma, 14 gen. – (Adnkronos) – Non e’ reato coltivare piantine di cannabis “non ancora giunte a maturazione”. La Cassazione, con una interpretazione differente e piu’ permissiva rispetto alla recente pronuncia delle sezioni unite che punivano penalmente la coltivazione domestica di piantine di cannabis anche se si tratta di uso personale, stabilisce che “deve escludersi la rilevanza penale” della coltivazione di cannabis se le piantine non hanno raggiunto la maturazione. E questo perche’ “va dimostrata in concreto e non a futura memoria, con assoluta certezza al di la’ di ogni ragionevole dubbio, che la sostanza detenuta sia in grado di produrre effetti droganti”.

Con questo parziale dietrofront, la Quarta sezione penale (sentenza 1222) ha assolto “perche’ il fatto non sussiste” un 45enne di Urbino, Domenico N., condannato nei due precedenti gradi di giudizio ad 1 anno e 4 mesi di reclusione oltre a 7 mila euro di multa per avere coltivato, senza la prescritta autorizzazione, 23 piantine di sostanza stupefacente, tipo cannabis sativa, in una fascia di terreno nei pressi della propria abitazione. Se per la Corte d’appello di Ancona, non aveva rilevanza “l’assenza di principio attivo” nelle 23 piantine non ancora giunte a maturazione in quanto era stato accertato, tramite consulenza tossicologica, che le piante che avevano attecchito nel terreno, se lasciate giungere a maturazione, avrebbero prodotto “una notevole quantita’ di principio attivo”, per la Cassazione la non maturazione della cannabis “deve escludere la rilevanza penale del fatto”.

Scrive il relatore Antonio Bevere che “non e’ suscettibile dell’accertamento chiesto al giudice l’affetto stupefacente in una pianta in cui il ciclo non si e’ completato e che quindi non ha prodotto sostanza idonea a costituire oggetto del concreto accertamento della presenza di principi attivi”.

Annunci

Entry filed under: Attualità. Tags: , .

Papa, l’accusa del rabbino di Venezia “Con lui cancellati 50 anni di dialogo” UE: Praga si scusa per opera shock, ma non sarà rimossa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Feeds

Categorie

gennaio: 2009
L M M G V S D
    Feb »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Visite totali

  • 14,428

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: